"Ti penso sempre papà", poesia di Ercole Bonjean




Ti penso sempre papà

La pallida luce del crepuscolo

fugge lentamente dal giorno.

Non amo più la notte,

da quando non ci sei.

Attendo l'alba,

un raggio di sole mi scalda,

l'aria mi carezza i capelli,

la vita ritorna, mi avvolge.

Ti penso sempre papà,

mentre scrivo, leggo, gioco.

Ercole Bonjean

Visualizza e stampa



Commenti

I vostri preferiti di oggi

L'oceano e il ragazzo” nella parte IV “Dee in esilio”, di Giuseppe Conte

"Dai il meglio di te", poesia di Madre Teresa di Calcutta

Audiolibri poesie: "I mesi dell'anno" di Ercole Bonjean

"La mia sera" di Giovanni Pascoli

"Compito in classe" di Jacques Prevert

Audiolibri favole: "La leggenda delle lacrime del coccodrillo" di Ercole Bonjean